LEGGE DI STABILITA’ 2018: NESSUNA PROSPETTIVA DI REALE SVILUPPO

Legge di stabilità 2018, una vera e propria manovra propagandistica, tutta bonus e regalie, senza alcuna prospettiva di reale sviluppo. Si rinviano alle prossime finanziarie i problemi, come, ad esempio, l’aumento dell’Iva, previsto per il 2020. Nessun accenno alla riduzione delle tasse, nessuna reale attenzione verso le imprese, le professioni, il tessuto produttivo del Paese, sempre più in difficoltà. Per non parlare dell’accanimento nei confronti dei pensionati e della beffa dell’Ape Social per i lavoratori precari. Una legislatura che si conclude nel modo peggiore, lasciando gli italiani in una condizione di totale incertezza, e senza alcuna prospettiva di crescita!

CHIARELLI: UNIAMO IL CENTRODESTRA PER DARE SPERANZA AI TARANTINI E AGLI ITALIANI!

Questa mattina ho portato il mio saluto, a nome personale e rappresentando il pensiero di tutti gli amici di Direzione Italia, al congresso provinciale di Fratelli d’Italia. Nel mio intervento ho ribadito la necessità di ricercare momenti di confronto tra forze ideologicamente omogenee, come viatico per costruire una solida alleanza in grado di proporre una reale alternativa ai (mal)governi della sinistra e all’antipolitica inconcludente.
Uniamo il centrodestra per dare speranza ai tarantini e agli italiani!
 

ON.LE GIANFRANCO CHIARELLI: MELUCCI ESCA DAL SUO ISOLAMENTO

Intorno alla questione Ilva si sta sviluppando un dibattito che dura ormai da troppo tempo senza che si giunga purtroppo a risultati concreti. E ormai da oltre cinque anni che si attendono azioni che risolvano definitivamente una vertenza che riguarda lavoratori e cittadini, lavoro e salute. Quando accaduto negli ultimi giorni rappresenta il limite oltre il quale non è più possibile andare. Troppi sono gli interrogativi sul futuro dell’azienda siderurgica tarantina e poche le speranze ormai che si trovino le necessarie soluzioni in tempi brevi. Leggi tutto “ON.LE GIANFRANCO CHIARELLI: MELUCCI ESCA DAL SUO ISOLAMENTO”

PENSIONI DECURTATE: POLETTI CHIEDA SCUSA AI PENSIONATI, ALTRO CHE ESPRIMERE SODDISFAZIONE!

Giuliano Poletti, si è detto «soddisfatto» per la sentenza, che ha promosso il provvedimento sulle perequazioni pensionistiche, «perché ha stabilito la bontà del nostro lavoro e il rispetto dei principi costituzionali». Ancora una volta il ministro esprime concetti che risultano offensivi della intelligenza e della dignità dei cittadini. La Consulta come è noto, ha bocciato il blocco della rivalutazione delle pensioni stabilito dal governo Monti. Leggi tutto “PENSIONI DECURTATE: POLETTI CHIEDA SCUSA AI PENSIONATI, ALTRO CHE ESPRIMERE SODDISFAZIONE!”

Chiarelli (DIT): ILVA PROVVEDIMENTI DEL SINDACO INSUFFICIENTI

Ilva: basta con la guerra tra fazioni del PD.

Da candidato sindaco – commenta Rinaldo Melucci – avevo detto che il primo cittadino avrebbe dovuto incontrare subito i vertici Ilva. A neanche un mese dalla mia elezione ho dato loro il benvenuto a Palazzo di Città. Certi di una sinergia costruttiva e produttiva saremo lieti di collaborare con loro“. Tanto dichiarava lo scorso luglio il sindaco di Taranto con una nota ufficiale a margine dell’incontro a Palazzo di Città con la famiglia Mittal. Oggi appare evidente che quel “collaborare con loro” sia diventato di fatto impossibile. Leggi tutto “Chiarelli (DIT): ILVA PROVVEDIMENTI DEL SINDACO INSUFFICIENTI”

ILVA: IL GOVERNO CHIARISCA I TANTI DUBBI DELLA GESTIONE COMMISSARIALE

È dal 21 gennaio 2015, giorno della loro nomina, che i tre commissari straordinari Piero Gnudi, Corrado Carrubba ed Enrico Laghi, si occupano della gestione dell’Ilva in a.s., godendo della immunità penale ed amministrativa, e, soprattutto, ignorando ogni tipo di sollecitazione proveniente dal territorio, con il quale non hanno mai inteso dialogare. Leggi tutto “ILVA: IL GOVERNO CHIARISCA I TANTI DUBBI DELLA GESTIONE COMMISSARIALE”