LEGGE DI STABILITA’ 2018: NESSUNA PROSPETTIVA DI REALE SVILUPPO

Legge di stabilità 2018, una vera e propria manovra propagandistica, tutta bonus e regalie, senza alcuna prospettiva di reale sviluppo. Si rinviano alle prossime finanziarie i problemi, come, ad esempio, l’aumento dell’Iva, previsto per il 2020. Nessun accenno alla riduzione delle tasse, nessuna reale attenzione verso le imprese, le professioni, il tessuto produttivo del Paese, sempre più in difficoltà. Per non parlare dell’accanimento nei confronti dei pensionati e della beffa dell’Ape Social per i lavoratori precari. Una legislatura che si conclude nel modo peggiore, lasciando gli italiani in una condizione di totale incertezza, e senza alcuna prospettiva di crescita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *