ON.LE GIANFRANCO CHIARELLI: MELUCCI ESCA DAL SUO ISOLAMENTO

Intorno alla questione Ilva si sta sviluppando un dibattito che dura ormai da troppo tempo senza che si giunga purtroppo a risultati concreti. E ormai da oltre cinque anni che si attendono azioni che risolvano definitivamente una vertenza che riguarda lavoratori e cittadini, lavoro e salute. Quando accaduto negli ultimi giorni rappresenta il limite oltre il quale non è più possibile andare. Troppi sono gli interrogativi sul futuro dell’azienda siderurgica tarantina e poche le speranze ormai che si trovino le necessarie soluzioni in tempi brevi. Leggi tutto “ON.LE GIANFRANCO CHIARELLI: MELUCCI ESCA DAL SUO ISOLAMENTO”

Chiarelli (DIT): ILVA PROVVEDIMENTI DEL SINDACO INSUFFICIENTI

Ilva: basta con la guerra tra fazioni del PD.

Da candidato sindaco – commenta Rinaldo Melucci – avevo detto che il primo cittadino avrebbe dovuto incontrare subito i vertici Ilva. A neanche un mese dalla mia elezione ho dato loro il benvenuto a Palazzo di Città. Certi di una sinergia costruttiva e produttiva saremo lieti di collaborare con loro“. Tanto dichiarava lo scorso luglio il sindaco di Taranto con una nota ufficiale a margine dell’incontro a Palazzo di Città con la famiglia Mittal. Oggi appare evidente che quel “collaborare con loro” sia diventato di fatto impossibile. Leggi tutto “Chiarelli (DIT): ILVA PROVVEDIMENTI DEL SINDACO INSUFFICIENTI”

CESSIONE ILVA, CHIARELLI AL GOVERNO: «SI COINVOLGA MAGGIORMENTE IL TERRITORIO»

L’onorevole Gianfranco Chiarelli (Direzione Italia) ha presentato un’interpellanza sulla cessione Ilva, al Presidente del Consiglio, al Ministro dello sviluppo economico e al Ministro dell’Ambiente.

«È nota la gravità della crisi socio economica ed ambientale che interessa la provincia ionica. -scrive Chiarelli- Le vicende che riguardano l’acciaieria Ilva dal 2012, anno dei primi interventi della magistratura, nonostante i numerosi interventi legislativi, continuano a incidere in modo significativo, e purtroppo negativamente, sul livello complessivo di vivibilità del territorio».
La riduzione della produzione, a suo dire, «ha determinato effetti devastanti, sia sul piano dell’occupazione diretta, con un massiccio ricorso a varie forme di ammortizzatori sociali, sia per la economia indotta, relativa all’appalto e, più in generale a tutto il tessuto economico del territorio». Leggi tutto “CESSIONE ILVA, CHIARELLI AL GOVERNO: «SI COINVOLGA MAGGIORMENTE IL TERRITORIO»”