VIDEO: IL MIO INTERVENTO SULL’EQUO COMPENSO

La questione equo compenso per la quale ho presentato una proposta di legge che in questi giorni è stata incardinata nella Commissione Giustizia della Camera, in associazione ad altre proposte sullo stesso tema, rappresenta un obiettivo fondamentale, ed irrinunciabile, per ridare dignità alla categoria degli avvocati, e garantire una qualità dei servizi oggi a rischio.

Alla disponibilità manifestata dal ministro Orlando e dalla maggioranza, non corrisponde però un’azione concreta diretta a produrre un provvedimento che risolva in modo pieno le criticità della categoria. Non condivido la posizione rinunciataria del CNF che segue la logica “meglio qualcosa che niente”.

Ritengo invece che si debba puntare al risultato pieno, ivi compreso il ripristino del minimo tariffario, e l’estensione del provvedimento alla Pubblica Amministrazione, e per questo continuerò a battermi sia in Commissione sia in aula, come ho fatto in questi giorni, purtroppo in un contesto in cui rilevo di essere tra i pochi a farlo ancora. Questo il mio intervento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *